ratio non ratio, questo è un dilemma?

good morning to all over the world 🙂

tema: la Ragione. ci sarebbe molto da proporre dalla filosofia alla scienza, dalla psicologia alla teologia. Per brevità e spazi limitati mi limito all’aspetto più pragmatico di questa caratteristica. Partiamo dal dato concreto che l’uomo vuole a tutti i costi avere sempre Ragione in termini più imperativi e di possesso di verità (quali non si sa) che di proprietà psichica (la capacità di Ratio). L’ottusità o assolutismo di una posizione simile determina limiti e chiusure, non solo mentali e di pensiero, ma anche di salute, equilibrio ed energie, creatività e sensibilità, percezione o creazione di importanza e priorità: voler avere sempre ragione induce a condurre battaglie inutili invece di un dialogo proficuo; scontri tra orgoglio e dubbi invece di convertirli a fonti di nuove creazioni; manca creatività; reprime entusiasmi e istinto; zittisce l’anima, preziosa fonte e risorsa; costruisce ma non crea. Ne conseguono disequilibri che coinvolgono olisticamente tutta la persona nella sua totalità. Consapevolizzati di questi sbilanciamenti e assolutismi, è sempre possibile migliorarsi e ridare a ogni nostra dimensione la giusta collocazione. buona giornata 🙂

grazie, tania

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...