Psyche and Eros: a fable of Love

Psiche ed Eros, una a voi nota favola degli antichi miti.

I miti sono un genere letterario magistrale per narrare grandi Opere Divine e Grandi Gesta Umane degne di nota e memoria, quello che rimane nella Memoria Sacra come Insegnamento Universale.

Ma poi venne l’inesorabile caduta a causa della superbia e cupidigia umana, distruttrice e devastatrice. Il vero cancro mondiale si chiama proprio genere umano.

Il mito di cui sopra ha in sè una formidabile fonte di Bellezza, tassello di quella Bellezza che anche Dostoevskij affermava essere la forza che salverà il mondo.

Psiche, una ragazza talmente bella che non vi sono parole per descriverla, Ella è.

Eros, colui che fa innamorare, il Desiderio stesso, così temuto perchè è in grado di sconvolgere ogni vita.

Pische dovrà affrontare molte prove per ritrovare Eros e dalla loro ritrovata unione nasce Voluptas, il Piacere Profondo.

La saggezza del mito mostra che la Bellezza non è solo quella che balza subito agli occhi, ma vi è la Bellezza interiore, Psiche, che si conquista e si impara a vedere, la bellezza profonda che si impara a scorgere nel mondo e nella nostra interiorità, imparando a vedere l’impegno contenuto nel mondo e nelle cose della vita.

La Bellezza dunque inabita la dimensione interiore della ricerca, dell’impegno e dell’applicazione attiva alle responsabilità della vita.

Col Pensiero, ovvero la razionalità, vediamo la Bellezza nell’ordine, nella misura, nell’equilibrio, nella utilità; in un certo senso per il Pensiero la Bellezza può dirsi Utilità.

Con l’Intuizione comprendiamo lo splendore del vero, del senso, del disegno fondamentale della vita. Verità è Bellezza per l’Intuizione.

Col Sentimento, prendersi cura di qualcuno o qualcosa, salvarlo, aiutarlo, rendergli giustizia, proteggerlo, sostenerlo, si mette il nostro cuore. Empatia è Bellezza per il Sentimento.

Con la Sensazione si percepisce l’eleganza delle cose, dei gesti, dei sentimenti, dei pensieri, delle intuizioni, per trarne l’impressione di un piacere profondo. Per la Sensazione la Bellezza è Piacere.

Ne deriva che la Bellezza è l’Amore insito in ciò che è utile, vero, empatico e fonte di piacere profondo. La missione universale e particolare diventa mettere Amore e creare Bellezza con impegno nella nostra vita e in quella degli altri.

Shibui nella tradizione giapponese come afferma Yanagi Soetsu: “Non si tratta di una bellezza mostrata all’osservatore da parte di chi l’ha creata: è chi osserva a dover cercare la bellezza da solo. Quando il nostro gusto diventa più raffinato, conseguiamo necessariamente la bellezza shibui”.

La Bellezza chiama ad amare e guida in questa via. Imparando a trovare la Bellezza, si scopre la stella polare guida nelle scelte di vita.

Buona vita,

tania P.

 

Psyche and Eros, one of you familiar fairy tales of ancient myths.

The myths are a masterly literary genre to narrate great Divine Works and Great Human Gestures worthy of note and memory, what remains in Sacred Memory as a Universal Teaching.

But then came the inexorable fall due to pride and human, destructive and devastating greed. The real world cancer is called its human race.

The myth above has in itself a formidable source of Beauty, a piece of that Beauty that even Dostoevsky claimed to be the force that will save the world.

Psyche, a girl so beautiful that there are no words to describe her, she is.

Eros, the one who makes fall in love, Desire itself, so feared because it is able to upset every life.

Pische will have to face many trials to find Eros and from their newfound union comes Voluptas, the Deep Pleasure.

The wisdom of the myth shows that Beauty is not only the one that immediately leaps to the eye, but there is inner Beauty, Psyche, which is conquered and learned to see, the profound beauty that one learns to see in the world and in our interiority , learning to see the commitment contained in the world and in the things of life.

Beauty thus inhabits the inner dimension of research, commitment and active application to the responsibilities of life.

With Thought, or rationality, we see Beauty in order, in measure, in balance, in utility; in a sense, for Thought, Beauty can be called Utilities.

With Intuition we understand the splendor of truth, of meaning, of the fundamental design of life. Truth is Beauty for Intuition.

With Feeling, taking care of someone or something, saving it, helping it, doing it justice, protecting it, supporting it, puts our heart in place. Empathy is Beauty for Feeling.

With the Sensation one perceives the elegance of things, of gestures, of feelings, of thoughts, of intuitions, to get the impression of a profound pleasure. For the Sensation Beauty is Pleasure.

It follows that Beauty is the Love inherent in what is useful, true, empathetic and a source of profound pleasure. The universal and particular mission becomes to put Love and create Beauty with commitment in our lives and in that of others.

Shibui in the Japanese tradition as Yanagi Soetsu states: “It is not a beauty shown to the observer by those who created it: it is the observer who must look for beauty alone. When our taste becomes more refined, we necessarily achieve shibui beauty “.

Beauty calls to love and guide in this way. Learning to find Beauty, we discover the guiding star in life choices.

Good life,

tania P.

Pubblicato da taniapizzamiglio

IPHM member, EBSA member, naturopath, holistic operator, HSE technician, education and social communication assistant, ed. mindfulness, op. international cooperation development projects, etc.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: