The caterpillar and the butterfly

Il bruco e la farfalla, un percorso di trasformazione nella vita personale di ognuno.

Una farfalla che volteggia leggera nell’aria è un evento magnifico che affascina, ma per rendere questo possibile è necessario un percorso fatto di fatica, muscoli e tempo.

Oltre ad apprezzare ogni singolo evento è possibile innamorarsi di ogni processo che rende possibile l’evento stesso.

Attraverso le difficoltà la natura ci rende più forti e degni della nostra magnificenza. La bellezza che può travolgerci in un istante è bellezza frutto di interminabili ore di allenamento, pratica e studio.

Non ci sono bellezze senza impegno. Senza processo non ci sono eventi.

Perchè la vita sia colma di bellezza bisogna imparare ad affrontare la vita come un artigiano: cura dei dettagli, dei materiali da lavorare, degli strumenti di lavoro, presta attenzione a poche attività davvero importanti, trova gioia non solo nel frutto del lavoro ma già nel lavoro quotidiano e progetto.

Non facciamo diventare anche la Bellezza una forma di bellezza fast-food che dimentica il sacrificio necessario a plasmarla, per forme edulcorate e blande, vanità di vanità che non matura mai in vera bellezza.

Pavel Florensky scrisse: “Abituatevi, educate voi stessi a fare tutto ciò che fate con cura e precisione; che il vostro agire non abbia niente di impreciso e grossolano. Ricordatevi che nell’approssimazione si può perdere tutta la vita, mentre, al contrario, nel compiere con precisione e al ritmo giusto anche le cose di secondaria importanza, si possono scoprire molti aspetti che in seguito potranno essere per voi fonte profondissima di un nuovo atto creativo”.

Buona vita,

tania P.

 

The caterpillar and the butterfly, a path of transformation in everyone’s personal life.

A butterfly that swirls lightly in the air is a magnificent event that fascinates, but to make this possible a journey of fatigue, muscle and time is necessary.

In addition to appreciating every single event, it is possible to fall in love with every process that makes the event itself possible.

Through the difficulties, nature makes us stronger and worthy of our magnificence. The beauty that can overwhelm us in an instant is beauty resulting from endless hours of training, practice and study.

There are no beauties without commitment. Without trial there are no events.

Because life is full of beauty, we must learn to face life like a craftsman: attention to detail, materials to work, work tools, pay attention to a few really important activities, find joy not only in the fruit of the work but already in the daily work and project.

We do not even make Beauty a form of fast-food beauty that forgets the sacrifice necessary to shape it, for sweetened and bland forms, vanity of vanity that never matures into true beauty.

Pavel Florensky wrote: “Get used to it, educate yourself to do everything you do with care and precision; that your actions have nothing imprecise and gross. Remember that in the approximation you can lose your whole life, while, on the contrary, in accomplishing with precision and at the right pace even things of secondary importance, one can discover many aspects that could later be for you a profound source of a new creative act “.

Good life,

tania P.

Pubblicato da taniapizzamiglio

IPHM member, EBSA member, naturopath, holistic operator, HSE technician, education and social communication assistant, ed. mindfulness, op. international cooperation development projects, etc.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: