Custard with wholemeal flour / Crema pasticcera con farina integrale

Crema pasticcera con farina integrale
by tania

Ingredienti:
100 gr farina integrale di farro
2 cucchiai zucchero integrale di canna
2 uova caserecce
vaniglia
cannella
1 cucchiaio liquore al mandarino

Ho già sperimentato in passato, contro tendenza, le creme con le farine integrali, senza aumentare lo zucchero anzi come sempre lo riduco, per avere un risultato finale piacevole, dolce ma non troppo (l’eccesso copre ogni sapore e non fa neppure bene), si veda la crema con grano saraceno, poi quella alla farina di castagne senza uova (basta il latte e vaniglia e/o cannella, non serve zucchero essendo già dolce di suo ma per gli irrinunciabili, 1/3 di zucchero rispetto alle dosi classiche) ecc.

Veniamo a noi:
ho appena intiepidito il latte con la vaniglia in un pentolino
in una pentola capiente ho messo due uova intere con due cucchiai di zucchero integrale, una punta di cucchiaio di cannella e un cucchiaio di liquore al mandarino (usato in alternativa all’uso della scorza di limone o di arancia) e ho mescolato energicamente il tutto finchè è diventato vellutato schiumoso, quindi ho inglobato il latte e acceso il fuoco a fiamma bassa, mescolato e aggiunto la farina integrale di farro mescolando sempre.
Quindi ho messo la fiamma medio-bassa e iniziato la cottura della crema, mescolando senza fermarmi. Quando comincia a farsi cremosa mescolare costanti e abbastanza veloci spegnendo la fiamma quando si raggiunge la consistenza desiderata.
Una vera leccornia.
Da consumare alla tazza o con biscotti secchi o per farcire torte o in strati con la pasta sfoglia per dolci (stile paste diplomatiche)

Custard with wholemeal flour
by tania

Ingredients:
100 gr wholemeal spelled flour
2 tablespoons wholemeal cane sugar
2 homemade eggs
vanilla
cinnamon
1 tangerine liqueur spoon

I have already experimented with wholemeal flour creams in the past, without increasing sugar as I always do, to have a pleasant, sweet but not too much final result (the excess covers every taste and doesn’t even do well) , see the cream with buckwheat, then the one with chestnut flour without eggs (just milk and vanilla and / or cinnamon, no sugar is needed because it is already sweet but for the essentials, 1/3 of sugar compared to the classic doses ) etc.

We come to us:
I just warmed the milk with the vanilla in a saucepan
in a large pot I put two whole eggs with two tablespoons of whole sugar, a spoonful of cinnamon and a tablespoon of tangerine liqueur (used as an alternative to the use of lemon or orange peel) and I vigorously mixed everything until it became velvety foamy, then I incorporated the milk and lit the fire over low heat, stirring and adding the wholemeal spelled flour, stirring constantly.
So I put the medium-low heat and started cooking the cream, stirring without stopping. When it starts to become creamy, mix constants and fast enough to turn off the flame when it reaches the desired consistency.
A real treat.
To be consumed in the cup or with dry biscuits or to fill cakes or in layers with puff pastry for desserts (diplomatic pasta style)

 

IMG_20191104_133258

 

Pubblicato da taniapizzamiglio

IPHM member, EBSA member, naturopath, holistic operator, HSE technician, education and social communication assistant, ed. mindfulness, op. international cooperation development projects, etc.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: