Orcolat -Friuli trembles

Orcolat* – Friuli trema

6 maggio 1976
ore 21.00
una serata come tante
ordinarie scene di vita familiare
la routine del solito tran tran
famiglie radunate
– mese mariano –
tutto a posto
tranne un calare
di strano silenzio di tomba
non più il cinguettare dei passerotti
ne volo di rondine
ne abbaiare di cani
pollai tacitamente silenti
un sordo silenzio attorno
… poi
d’improvviso
boato di tuono
sussulta la terra
manca il terreno sotto i piedi
tutto ondeggia
non ci sono appigli
tremori nello stomaco
nella mente
nelle gambe
così d’improvviso
crolla la vita di ogni giorno
e travolge case e persone
frastuoni assordanti
di ormai macerie
un breve lungo tempo
– trema la terra –
che sembra infinito
e non terminare mai
… poi
nel panico generale
si cerca
si scava
tra le macerie di ruderi crollati
polvere come neve tutt’intorno
lamenti
sofferenze
urla spezzate
dolore
lacerazione
parole senza voce,
si cerca
vita sepolta
il senso in una fossa
di un terribile evento
si cerca
speranza fievole ma ancora viva
di respiri
di corpi
di salvezza
… e poi
la falce dell’angelo della morte
ha mietuto la sua messe:
965 morti
200.000 persone senza casa
3.000 feriti
molti comuni coinvolti
sentirsi traditi
dal sostegno riparo sicuro
di madre Terra
quali colpe
quali accuse

è fisica
fisica del movimento
della placca adriatica verso nord.
8-9 scala Mercalli
6.5 scala Richter
numeri, sono solo numeri
ma misurano
una tragedia
epicentro monte San Simeone
il resto è storia
… e poi
è ricominciata la vita
la ricostruzione
la rinascita.
Friuli ’76, una ricostruzione con orgoglio e onore.

tania Pizzamiglio 12 novembre 2019

(all’epoca dei fatti 1 anno e 8 mesi di età)

* vocabolo friulano che indica questo tipo devastante di terremoti

 

Orcolat * – Friuli trembles

6 May 1976
9.00 pm
an evening like many others
ordinary family life scenes
the routine of the usual routine
families gathered
– Marian month –
it’s all OK
except for a drop
of strange dead silence
no more the chirping of sparrows
ne swallow flight
nor barking dogs
tacitly silent chicken coops
a dull silence around
… then
suddenly
thunder roar
the earth leaps
the ground underfoot is missing
everything sways
there are no holds
tremors in the stomach
in the mind
in the legs
so suddenly
everyday life collapses
and overwhelms homes and people
deafening din
of now rubble
a short long time
– the earth trembles –
that seems infinite
and never finish
… then
in general panic
you search
you dig
among the rubble of collapsed ruins
dust like snow all around
lamentations
sufferings
broken screams
ache
laceration
voiceless words,
you search
buried life
the sense in a pit
of a terrible event
you search
hope weak but still alive
of breaths
of bodies
of salvation
… and then
the sickle of the angel of death
he reaped his harvest:
965 dead
200,000 homeless people
3,000 injured
many municipalities involved
feeling betrayed
from safe shelter support
of Mother Earth
what faults
what accusations

it’s physical
movement physics
of the Adriatic plate towards the north.
8-9 Mercalli scale
6.5 Richter scale
numbers, they are just numbers
but they measure
a tragedy
epicenter of Mount San Simeon
the rest is history
… and then
life has begun again
the reconstruction
the rebirth.
Friuli ’76, a reconstruction with pride and honor.

tania Pizzamiglio 12 November 2019

(at the time of the facts 1 year and 8 months of age)

* Friulian word that indicates this devastating type of earthquakes

 

Pubblicato da taniapizzamiglio

IPHM member, EBSA member, naturopath, holistic operator, HSE technician, education and social communication assistant, ed. mindfulness, op. international cooperation development projects, etc.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: