Towards evening

Sul far della sera ad un altro giorno che volge al termine – presenti il conto del tuo tempo? – rendiconti il fatto e non fatto? – calcoli il da fare? – pianifichi il domani? o finalmente – mediti la preghiera del cuore – ringrazi per i vissuti del giorno – ti lasci coccolare dallaContinua a leggere “Towards evening”

Pubblicità

Deep dull strange silence

Profondo sordo silenzio precede terremoto roboante e assordante, il silenzioso lampo è preceduto da un boato di tuono, percepisci l’assenza mentre a breve il vuoto ti ingoia, una stridente pneumatico frenante prima della fine nell’impatto. Un acuto pianto di nascita, nel afono tombale addio di morte. Un buio sepolcro vuoto, una luce accecante il Risorto.Continua a leggere “Deep dull strange silence”

That strange seasonal thing

Caldo invernale freddo estivo sbocciare d’ottobre letargo di primavera il mondo si adegua o muta seguendo le follie umane o gli umani sono impazziti sull’onda dei cambiamenti delle stagioni? Prima si è formato il pianeta terra molto dopo sono brulicati sul suo manto candido umani che l’hanno imbrattata. E la mosca pretende di entrare dallaContinua a leggere “That strange seasonal thing”

That night halfway

Quella Notte a metà Mezzanotte che suona scandendo un prima da un dopo di una notte divisa a metà confine irreale invenzione di comodo per creare – tu guarda – sempre divisioni dove un tempo reggeva un mondo ecosistema unito e armonico. Troppo comodo da divenire scomodo ed ecco affiorano le ere delle divisioni mezzoContinua a leggere “That night halfway”

Vibrate like zither strings

Vibrare come corde di cetra Ci sono momenti che non si sa spiegarti e forse non hanno spiegazione: sono e basta. Quegli istanti in cui una fiamma incontenibile si accende e come in un gioco magico, in un coinvolgimento che non lascia scampo, ti ritrovi a danzare sulle parole e sui silenzi delle emozioni, anziContinua a leggere “Vibrate like zither strings”