The face of life

Il volto della vita Il volto della vita è nei ricordi è nelle rughe che solcano volti è negli sguardi occhi negli occhi Il volto della vita è tra le speranze della povera gente e tra le lussurie dei ricchi Il volto della vita è nell’amore e nell’altra faccia della medaglia l’indifferenza Il volto dellaContinua a leggere “The face of life”

Give me a name so that nobody is lost in nothing

Un nome dammi pietra miliare che pulsa come il cuore scolpito per sempre perchè nessuno resti ignoto. Un nome dammi sussurro sulle labbra chiave dell’anima perchè nessuno passi innominato. Un nome dammi identità tatuata vestito inabitato perchè nessuno resti vago. Se nomi non hai ascolta il silenzio e li nominerai. tania P., in Nessuno siaContinua a leggere “Give me a name so that nobody is lost in nothing”

In that Beginning that no longer exists

In Principio la vita era relazione e c’era vita per tutti; poi venne l’organizzazione socio-economica con marketing e inculturazione del consumismo (niente di più blasfemo e falso) e furono guerre carestie e devastazioni morte e non basta niente per nessuno. Strano. Certo possiamo parlare di Progresso perchè è vero un notevole abnorme progresso nel maleContinua a leggere “In that Beginning that no longer exists”

“Fashion” fires and flames like Nero

Oh Nerone imperatore di Roma incendiario per riforme urbanistiche e Opere sfida ai tempi imponenti monumenti la tua Domus Aurea tornato incendiario bruci l’Amazzonia per avventate imprese monumenti accentratori di Monopoli tornato incendiario dell’Australia distrazioni d’oltre mare cancellando eredità delle antiche radici vive tra noi incendiario dell’Europa invecchiata e indebolita in apnea sepolta viva daiContinua a leggere ““Fashion” fires and flames like Nero”

The day of the Oscars to the Natural contemporary art

Arte Contemporanea naturale Le montagne non sono più verdi i mari non sono più azzurri il cielo non è più blu la terra non è più marrone l’acqua non è più potabile l’aria non è più respirabile i frutti della terra non sono più mangiabili le motagne non sono più scalabili i mari non sonoContinua a leggere “The day of the Oscars to the Natural contemporary art”

Rights differently equal but for some

Chi è più terrorista: chi esasperato reso profugo nella propria patria privato della sua terra infine urla il non urlabile e gli viene una voglia di lanciare sassi che non si fa o chi esegue un ordine conto terzi armato tacita una dovuta richiesta di condividere equamente i diritti uguali? Chi è più terrorista: chiContinua a leggere “Rights differently equal but for some”

Thìch Nhàt Hanh — Astro Orientamenti

Illuminazione è quando un’onda comprende che è l’oceano Thìch Nhàt Hanh nato Nguyèn Xyàn Bào, è nato a Huè, città del Vietnam nella regione della Costa del Centro Nord, l’11 ottobre del 1926. Nhàt Hanh è un monaco buddhista, poeta e attivista vietnamita per la pace. Thìch Nhàt Hanh all’età di […] via Thìch Nhàt HanhContinua a leggere “Thìch Nhàt Hanh — Astro Orientamenti”

That time when the phone was landline

Quel tempo in cui il telefono era fisso Non tutto ciò che luccica è oro. La telefonia non è più un servizio ma un disservizio. Causa distrazioni, maggior numero di incidenti, alcuni danni alla salute psico-fisica. E, non meno importante, rende più succubi, schiavi e controllati h24. La telefonia oggi fa di noi dei codiciContinua a leggere “That time when the phone was landline”

Electric sheep …

Pensò, anche, al suo bisogno di un animale reale; dentro di lui si manifestò ancora una volta un vero e proprio risentimento nei confronti della pecora elettrica, che lui doveva tenere e curare come se fosse viva. La tirannia di un oggetto, pensò. Non sa neanche che io esisto. Come gli androidi, non è inContinua a leggere “Electric sheep …”