Haruki Murakami: Most people fail to correct their flaws

HARUKI MURAKAMI
La fine del mondo e il paese delle meraviglie

La maggior parte della gente non riesce a correggere i propri difetti. Le tendenze di ognuno di noi sono grossomodo definite prima dei venticinque anni, e in seguito, per quanti sforzi facciamo, non possiamo cambiare la nostra natura. Il problema vero è la reazione che il mondo esterno avrà alle nostre tendenze. Anche grazie al whisky, provai un forte senso di solidarietà con Rudin. Con i personaggi di Dostoevskij di solito questo non mi succede, ma con quelli di Turgenev sì.

Provo simpatia per quasi tutti loro. Forse è perché anch’io ho un sacco di difetti. È naturale che fra simili ci si intenda. I personaggi di Dostoevskij, invece, hanno difetti che a volte non si possono nemmeno definire tali, ed è per questo che non riesco a identificarmi al cento per cento con loro. Nel caso di Tolstoj, poi, i difetti sono talmente grossi che diventano monumenti.


 

HARUKI MURAKAMI
The end of the world and the wonderland

Most people fail to correct their flaws. The tendencies of each of us are roughly defined before the age of twenty-five, and afterwards, no matter how hard we try, we cannot change our nature. The real problem is the reaction that the outside world will have to our tendencies. Also thanks to the whiskey, I felt a strong sense of solidarity with Rudin. With Dostoevsky’s characters this usually doesn’t happen to me, but with Turgenev’s yes.

I have sympathy for almost all of them. Maybe it’s because I too have a lot of flaws. It is natural that we understand each other among similar people. Dostoevsky’s characters, on the other hand, have flaws that sometimes cannot even be defined as such, which is why I can’t identify myself one hundred percent with them. In the case of Tolstoy, then, the defects are so big that they become monuments.

Pubblicato da taniapizzamiglio

IPHM member, EBSA member, naturopath, holistic operator, HSE technician, education and social communication assistant, ed. mindfulness, op. international cooperation development projects, etc.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: