What will become of a world without the beautiful art?

attached music link, enjoy with Iranian music

Quale contributo oggi può dare l’arte,
e anche l’arte musicale,
riscoprendo in chiave pur moderna
la tradizione,
per rendere migliore il mondo?
ho sempre scrutato nella musica la capacità comunicativa ed educativa,
eppure oggi sembra che, come dagli anni 20 del secolo scorso
in poi,
si renda complice di propaganda o propagande al plurale
simpatizzando o vendendosi o esibendosi per ideologie politiche
oppure di altri movimenti,
aderenti o contro.
L’arte in quanto arte libera è un atto di coraggio,
di sapienza e conoscenza,
una maestranza che non dovrebbe cedere
alle contaminazioni intossicanti
divendo schiava di paradigmi imposti,
perchè essa rappresenta un antico strumento,
antico come gli arbori dell’umantà,
di linguaggio
di comunicazione e comprensione,
di lode e di inni al Creatore,
di omaggio al Creato e madre Terra,
di riverenza al firmamento e agli universi,
tempio delle vibrazioni che percorrono
ogni singola fibra e cellula.

Ascolto intorno e gli ultimi 50 anni sembrano
canti istigatori, guerre cantate
acclamate,
ribellioni senza un oggetto e soggetto
sobbillanti caos antropico etico morale,
sento solo rumore
rumore
canti di morte

dov’è quell’arte sublime
che univa e pacificava anime e popoli,
con timpani e flauti
cetre e tamburi…

Cosa sarà di un mondo
senza la bella arte?

Per una volta ho liberato i tracciati degli schizzi
dalle delimitazioni contornate con le matite
e ho solamente
fatto colare colori
sui pensieri vaganti
lungo sentieri disegnati
da ritmi che vibrano d’oriente…
tania P.

 

What contribution can art make today,
and also the musical art,
rediscovering in a modern key
tradition,
to make the world better?
I have always scrutinized communication and educational skills in music,
yet today it seems that, as from the 20s of the last century
on,
make yourself an accomplice of propaganda or plural propaganda
sympathizing or selling or exhibiting for political ideologies
or other movements,
adherents or against.
Art as free art is an act of courage,
of wisdom and knowledge,
a worker who shouldn’t give in
intoxicating contaminations
I become a slave to imposed paradigms,
because it represents an ancient instrument,
as old as the trees of the humantà,
of language
of communication and understanding,
of praise and hymns to the Creator,
of homage to Creation and mother Earth,
of reverence to the firmament and to the universes,
temple of the vibrations that run
every single fiber and cell.

I listen around and the past 50 years seem
singing instigators, wars sung
acclaimed,
rebellions without an object and subject
sparkling anthropic ethical and moral chaos,
I only hear noise
noise
songs of death

where is that sublime art
which united and pacified souls and peoples,
with timpani and flutes
lyres and drums …

What will become of a world
without the beautiful art?

For once I have freed the sketch paths
from the boundaries surrounded with pencils
and I only have
poured colors
on wandering thoughts
along drawn paths
from rhythms that vibrate from the east …
tania P.

 

 

Pubblicato da taniapizzamiglio

IPHM member, EBSA member, naturopath, holistic operator, HSE technician, education and social communication assistant, ed. mindfulness, op. international cooperation development projects, etc.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: