Fried egg with red radicchio

Uovo all’occhio di bue con radicchio rosso

radicchio rosso affettato sottile, condito con un po’ di aceto di mele, olio e.v.o. e pepe nero
1 uovo a persona cotto all’occhio di bue quando la pentola antiaderente è calda (questo mi permette di non usare condimenti che soffriggono l’uovo modificandone il sapore e la qualità, con apporto di grassi modificati dal calore che non sono il meglio per la salute), cosparso di poco pepe nero e cumino dei prati macinato e per chi desidera un filo scarso di olio e.v.o. a crudo
3 gherigli di noce a persona (nell’antica tradizione monastica le uova erano accompagnate sempre con noci così da interferire con l’assorbimento di colesterolo LDL. Questo potrebbe favorire l’apporto di calcio, magnesio e potassio)

un pasto semplice e veloce, con un interessante apporto di proprietà nutritive.

un abbraccio,
tania

Fried egg with red radicchio

thinly sliced red radicchio, seasoned with a little apple cider vinegar, extra virgin olive oil and black pepper
1 egg per person cooked in a bull’s-eye when the non-stick pan is hot (this allows me not to use condiments that fry the egg by changing its flavor and quality, with heat-modified fats that are not the best for cooking. health), sprinkled with a little black pepper and ground cumin and for those who want a little extra virgin olive oil raw
3 walnut kernels per person (in the ancient monastic tradition the eggs were always accompanied with nuts so as to interfere with the absorption of LDL cholesterol. This could favor the supply of calcium, magnesium and potassium)

a simple and quick meal, with an interesting supply of nutritional properties.

a hug,
tania

Pubblicato da taniapizzamiglio

IPHM member, EBSA member, naturopath, holistic operator, HSE technician, education and social communication assistant, ed. mindfulness, op. international cooperation development projects, etc.

3 pensieri riguardo “Fried egg with red radicchio

    1. grazie, la fantascienza nei piatti ha ingolfato anche le sinapsi, ritornare al semplice e modesto è un piacevole ritrovarsi a dividere il companatico e salvaguardare la salute, del resto il semplice si sta poco a rimpolparlo per palati esigenti 😉 scherzo, anche se è così. Poi se giochi con le spezie dà quel brio in più

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: