Da Acca Larentia a San Lorenzo

Circolo Vegetariano VV.TT. Treia

Nel “De cupiditate divitiarum”, Plutarco ci illustra la discesa del sacro sperma celeste, per la fecondazione della terra, del 10 di agosto e giorni seguenti, con processioni dette Falloforìe, in onore di Dioniso, prima, poi di Priapo. In origine la festa era dedicata alla divinità etrusca Acca Larentia, un tempo Madre Terra, protettrice di plebei e della fertilità dei campi. Con l’affermazione del cristianesimo la discesa del seme fecondatore fu trasformata in “lacrime di san Lorenzo”. Insomma da Acca Larentia a San Lorenzo il passo è brevissimo…

Plutarco così ci illustra le falloforie, feste in onore di Dioniso, prima, poi di Priapo:
In testa è portata un’anfora di vino misto a miele, ed una ramo di vite. Poi un altro processionista con un cesto di fichi. Infine, le Vergini portatrici del fallo gigantesco col quale erano irrorati i campi. (In Grecia, invece, le processioni col fallo terminavano con una pioggia…

View original post 153 altre parole

Pubblicato da taniapizzamiglio

IPHM member, EBSA member, naturopath, holistic operator, HSE technician, education and social communication assistant, ed. mindfulness, op. international cooperation development projects, etc.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: