#ecumenical language

Un segno
un gesto
un silenzio
una preghiera:

sia lode a Dio

rappresentato in una immagine
che come icona trascende l’immanente esperienza indagata dall’estetica dell’arte,
e ogni dire diventa inutile
solo un bel tacere si fa portatore di Senso.

Il linguaggio dell’arte
il linguaggio scritto
il linguaggio della preghiera
non ha padroni
non ha schiavi
ma è un Unicum
oltre ogni muro eretto dagli uomini

perché ogni Lode a Dio rende
coloro che pregano
uniti nell’unico Intento.

La fede spirituale è unità e Universale,
le religioni partitiche sono politica che parla politchese vestito di falso spiritualismo.

A sign
a gesture
a silence
a prayer:

praise the Lord

represented in an image
that as an icon transcends the immanent experience investigated by the aesthetics of art,
and every saying becomes useless
only a good silence becomes the bearer of Sense.

The language of art
written language
the language of prayer
it has no masters
he has no slaves
but it is a Unicum
beyond every wall erected by men

because every praise to God gives
those who pray
united in the one Intent.

Spiritual faith is unity and universal,
party religions are politics that speaks Politchese dressed in false spiritualism.

sia lode a Dio/praise the Lord

Pubblicato da taniapizzamiglio

IPHM member, EBSA member, naturopath, holistic operator, HSE technician, education and social communication assistant, ed. mindfulness, op. international cooperation development projects, etc.

2 pensieri riguardo “#ecumenical language

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: