Le origini di Settimio Severo, l’imperatore venuto dall’Africa

NARRARE DI STORIA

In occasione dell’anniversario dell’ingresso di Settimio Severo in Roma (giugno 193 d.C.), dopo aver disperso le scarse forze fedeli a Didio Giuliano e aver ordinato l’esecuzione delle stesso, indaghiamo quali furono le origini sociali e culturali di questo importante imperatore.Scopriremo così il vero successo dell’impero: la capacità di integrare i popoli sottomessi.

La situazione nell’aprile del 193, cioè nel momento in cui Severo riceve notizia, a Carnuntum, dell’assassinio di Pertinace.


L’INGRESSO DI SETTIMIO SEVERO A ROMA

“Dopo aver fatto ciò Severo venne a Roma, e poiché era giunto a cavallo fino alle porte [della città] in abito equestre, indossò la toga civile e procedette a piedi: lo accompagnava l’intero esercito, fanti e cavalieri tutti quanti in armi.”

Cassio Dione in Storia Romana

I primi giorni di giugno dell’anno 193 d.C. videro l’ingresso in Roma del nuovo imperatore Settimio Severo con al seguito le proprie truppe, fra cui sicuramente vexillationes

View original post 1.870 altre parole

Pubblicato da taniapizzamiglio

IPHM member, EBSA member, naturopath, holistic operator, HSE technician, education and social communication assistant, ed. mindfulness, op. international cooperation development projects, etc.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: