#Bloganuary today. Qual era il lavoro dei tuoi sogni da bambino?/What was your dream job as a child? ðŸ§°

Bloganuary today.
Qual era il lavoro dei tuoi sogni da bambino?

Parlare di lavoro dei sogni è un parolone. All’epoca già dovevo pensare all’urgenza del sopravvivere per cui il futuro era un ideale non del tutto certo. L’idea era di trovare un lavoro che mi permettesse di andarmene da quella situazione e che mi consentisse una vita di realizzazione e visita del mondo grazie al lavoro o per il lavoro stesso. Ricordo tante idee in evoluzione, modificarsi secondo le esigenze, propositiva e sempre a trovare soluzioni ma questo sistema non è per il mondo in cui mi sono trovata e le cose non sono andate così.
A volte sembra una dannazione da inferno di Dante ove più mi impegno per migliorare e faccio sacrifici più questo mondo si diverte a umiliare, depredare e deprimere.
Così i sogni sono solo fughe per distrarre la mente dalla contingenza nell’amara consapevolezza che comunque mi adoperi, ormai non c’è più nulla da fare. Resta una inutile lotta e procedere alla meno peggio come unica risorsa prima di. essere del tutto dipartiti da questo informe essere.

What was your dream job as a child?

Dream job is a big word. At the time I already had to think about the urgency of surviving for which the future was an ideal that was not entirely certain. The idea was to find a job that would allow me to get out of that situation and that would allow me a lifetime of accomplishment and world tour through work or for the work itself. I remember many ideas in evolution, changing according to needs, proactive and always finding solutions but this system is not for the world in which I found myself and things didn’t go like this.
Sometimes it seems like a damnation from Dante’s hell where the more I strive to improve and make sacrifices the more this world enjoys humiliating, plundering and depressing.
So dreams are just escapes to distract the mind from the contingency in the bitter awareness that however I use it, there’s nothing left to do now. It remains a futile struggle and proceed as best as possible as the only recourse before. to be wholly departed from this formless being.

Pubblicità

Pubblicato da taniapizzamiglio

IPHM member, EBSA member, naturopath, holistic operator, HSE technician, education and social communication assistant, ed. mindfulness, op. international cooperation development projects, etc.

4 pensieri riguardo “#Bloganuary today. Qual era il lavoro dei tuoi sogni da bambino?/What was your dream job as a child? ðŸ§°

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: