#Quote: live without the desire for work#

“Gli animali stessi sono così meravigliosamente pigri: all’animale è assolutamente estranea la folle smania di lavoro dell’uomo moderno, cui manca perfino il tempo di farsi una vera cultura. Anche le api e le formiche, queste personificazioni della solerzia, trascorrono la maggior parte della giornata immerse in un dolce far niente, solo che quelle ipocrite nonContinua a leggere “#Quote: live without the desire for work#”

Pubblicità

Who could survive the worst?

Dei ragni è un futuro di sopravvivenza ed espansione giacchè sono flessibili esploratori ancorati dla filo della ragnatela da cui si liberano per spostarsi a distanza giacchè sono predatori liberi non già formiche concentrate sul termitaio prede e la loro ambigua alleanza con parassiti delle piante – afidi – Il ragno è predatore e saContinua a leggere “Who could survive the worst?”

The harsh law of nature. So beautiful

Brullicano come topi popoli nel mondo come formiche in formichieri saturo il pianeta Terra. Troppi individui della stessa specie cancellano la biodiversità e conducono alla morte della specie stessa e alla perdita di chemiotipicizzazione. Senza biodiversità ed equilibrio delle specie anche numericamente i ceppi si indeboliscono sempre di più, fragilità li caratterizza. Allora basterà ilContinua a leggere “The harsh law of nature. So beautiful”