#a glass of sea

Ti ho regalatoun bicchiere di mareche ti insegni a navigare un piatto di talentida coltivare e agire la frescura balsamicalungo le cimeper rigenerare anima e corpo lo sguardo metafisicoai misteri cosmiciper immergerti nella saggia sapienzaesperienza mistica e così vera e liberante ti ho mostratosentieri ineditida esplorare e esperire per trovare la tua stradaed ora toccaContinua a leggere “#a glass of sea”

#transmitting knowledge

I sentieri sono creazioni coll’intento di trasmettere una conoscenza. Perciò i sentieri e i movimenti (le religioni) non possono condurre alla Realtà poiché la loro funzione è di coinvolgerti nella dimensione dell’apprendimento, mentre la realtà viene prima di questo.Nisargadatta Maharaj The paths are creations with the intention of transmitting knowledge. Therefore paths and movements (religions)Continua a leggere “#transmitting knowledge”

In the moonlight, dull shade

Al chiaro di luna,ombra opacatimida lucesoffusa tenebratiepido freddo di rugiada.Al chiaro di luna,corali solitariedi anime viandantidi raccolti nidi rifugiotacite voci fracassose.Al chiaro di luna,nessuna maschera diurnavestendo il velo notturnoepiteto di un giornopurificandosi in bagni lunatici.Al chiaro di luna,fremono i sensitacciono le argomentazionidissentono le emozionidistanze dissolte in confini intimi varcati.Al chiaro di luna,misteri accadononelle segrete stanzenessunContinua a leggere “In the moonlight, dull shade”

Leaves fall to cover paths. Draw your way

Placidamente fiumi di foglie scorrono lungo le strade soffiate dal vento dolcemente coprono sentieri e svelano altre vie potresti non trovare il cammino se insisti sempre su quelli già tracciati a volte devi aprire nuovi varchi e lasciare un segno a chi segue. Le foglie lentamente ricoprono i sentieri come strati di giorni consumati rivestonoContinua a leggere “Leaves fall to cover paths. Draw your way”

There are paths without travelers. But … Gustave Flaubert

Esistono cammini senza viaggiatori. Ma vi sono ancor più viaggiatori che non hanno i loro sentieri. Gustave Flaubert   There are paths without travelers. But there are even more travelers who don’t have their own paths. Gustave Flaubert

The pleasant one sustainable slowness of going

Quella gradevole sostenibile lentezza dell’andare camminando lento masticando passo dopo passo digerendo percorsi senza fretta meditabonda lentezza camminata contemplando mondi attorno o interiori introspettivamente ritmo cadenzato su lento camminare riscoprire retrospezione e arrivare infine a quel tragurdo scoperto essere tuttavia così vicino a quando tutto è iniziato muovendo il primo passo senza fretta di ingoiareContinua a leggere “The pleasant one sustainable slowness of going”

Matsuo Basho: 1, 2, 3 … haiku

MATSUO BASHO Poesie 1. Nello stagno antico si tuffa una rana: eco dell’acqua. 2. La notte di primavera è finita. Sui ciliegi sorge l’alba. 3. L’erba estiva! È tutto ciò che rimane del canto dei guerrieri 4. Silenzio. Graffia la pietra un canto di cicale. 5. Vieni, andiamo, guardiamo la neve fino a restarne sepolti.Continua a leggere “Matsuo Basho: 1, 2, 3 … haiku”

The touch of soul

Menti in dialogo o contrasto aperte od ottuse cuori di carne o di pietra che amano o che odiano corpi consumati o curati sani od ammalati le anime si conformano alla forma che gli dai come suo contenitore (scegli bene come saranno cuore mente corpo) si espandono o si ritraggono anelano allo Spirito che soffiaContinua a leggere “The touch of soul”