The world is dyscrasic

Giochi di parole in sussurri sfioranti la pelle senza bisogno di parole quei baci impronte puri come fonti di fiume salati come i mari solcati carezze di vibrazioni come la brezza soffia sulle chiome d’alberi il cuore anela ai divini moti dell’anima metafisiche transazionali ove lo spirito erige una cupola di cattedrale Tempio del misteroContinua a leggere “The world is dyscrasic”