Once upon a time…no indeed we are at a time today of book influencer

C’erano una volta i cantori orali delle storie migliori delle fiabe avvincenti dei miti legendari c’erano la volta dopo i narratori di libri di nuove storie reali o fantasy di scenari storici o opere teatrali c’erano poi la volta successiva gli scrittori e parlatori di recensioni di libri di agende letterarie c’erano la volta ulterioreContinua a leggere “Once upon a time…no indeed we are at a time today of book influencer”

Pubblicità

Nudity in the desert

Navigare mari di deserto senza meta senza destinazione senza partenza solcare innevati deserti senza direzione senza orientamento senza arrivi arenati anime deserte senza pace senza caos senza maschere i deserti mettono a nudo l’essenziale dennl’interiorità senza fronzoli. tania P.   Navigate desert seas aimlessly without destination without departure plow snowy deserts without direction without orientationContinua a leggere “Nudity in the desert”

As a sustainable city it is beautiful

Come una città sostenibile è bella Com’è bella una città sostenibile nell’isola che non c’è seconda strada dritta a te poi gira un po’ a destra un po’ a sinistra e lascia alle spalle quello che c’è va incontro a quello che non c’è … com’è una città sostenibile? bella? Qui è tutto irregolare tuttoContinua a leggere “As a sustainable city it is beautiful”

Contaminating infections

Contagi contaminanti Contagiose parole di panico pandemonia collasso di menti svuotate di anima anime cadenti mummificate da contagi distorti di epidemie mentali dividere per dominare giochi sulla scacchiera umana la storia si ripete le pesti non cambiano l’ordine dei dominatori spade di damocle sulle teste dei popoli la storia si ripete difficile accettare di uscireContinua a leggere “Contaminating infections”

Borders without borders

Confini senza frontiere Paradosso al confine essere dato come limite e varcato come viaggio confine con barriere che si dice senza frontiere libera circolazione vincolata a permessi e autorizzazioni viaggio illegale legale visto ma turistico non lavorativo ma di studio non di permanenza confini demarcati non tracciati stanno sulla carta non sulla terra in baseContinua a leggere “Borders without borders”

Cirrus metamorphosis, kafkaesque change

Metamorfosi di cirri Kafkiano cambiare repentino direzioni tumultuose animi creativi entropico volteggiare di quanti dinamici in macro trasformazioni perpetue rivoluzioni in rotazioni tra sole e mare di mezzo stanno le correnti le nuvole cumuliformi espressione di eventi linguaggio atmosferico come il dischiudersi creativo di anime umane votate alla purezza e bene della Terra. Metamorfosi kafkianaContinua a leggere “Cirrus metamorphosis, kafkaesque change”

The first steps. If the earth becomes cubic?

I primi passi sulla terra la senti piatta, ma la terra sarà davvero tonda? I primi passi incerti traballanti ma entusiasti e non importano se il pavimento se il terreno sono freddi morbidi o ruvidi erbosi o ghiaiosi poi crescendo schemi e convenzioni rubano il libero esplorare la fresca esperienza le emozioni quello che eraContinua a leggere “The first steps. If the earth becomes cubic?”

Road in the desert

Strada nel deserto attraversamenti sabbiosi dune sparse oasi rare deserto nella strada pochi azzardano passaggi aridi assettati di metropolitane murate di catrame e cemento. L’anima arde sui deserti ghiacciati resistenza tagliente alle brame umane così da temprare lo spirito e tornare alle tundre provati e temerari dove la fortezza cresce senza sconti e facilitazioni scarnificandoContinua a leggere “Road in the desert”

Even the desert holds its treasures

Deserto Deserto interiore come deserto di montagna dissetante balsamico allenatore arroccato tra le sue forti taglienti fredde rocce eco di voce ingannandoti va di cima in cime Deserto spirituale come deserto di dune sabbiose cocenti abbracciante avvolgente depurante distillate gocce di sudore concentrato evaporante prima di raggiungere terreno ingannevoli oasi rifugio Deserto dentro di teContinua a leggere “Even the desert holds its treasures”

Electric sheep …

Pensò, anche, al suo bisogno di un animale reale; dentro di lui si manifestò ancora una volta un vero e proprio risentimento nei confronti della pecora elettrica, che lui doveva tenere e curare come se fosse viva. La tirannia di un oggetto, pensò. Non sa neanche che io esisto. Come gli androidi, non è inContinua a leggere “Electric sheep …”