#Where do you go when you need solitude?

I luoghi solitari o della solitudinesono isolati o urbanizzati,dalla cameraalle campagne,preferisco i cammini lontanodai centri urbani,che sia verso i monti i colli o i mari,e se la soglia non si può varcareallora l’anima e il suo universo misteriosotra pensieri creativi e meditazione sull’Altro Oltre,i muri non sono barriere per il vagare della mente e delloContinua a leggere “#Where do you go when you need solitude?”

A go and go, go away

Un via vai, di vai via Via vaidi vai viadi genteche si incrociae si schivanon si incontrae si vitasprofondandonegli abissi dei socialillusioniin fiumi disseccatidi relazionifinzioneannegandoin mari di inesperienzaper cybernauticiche non sanno nuotarein chat come drogache offusca le menticome alcool la vita fuori scorrementre si muoredella propria pubblica solitudinedi hangoutvuoti di relazioni vere. tania P. AContinua a leggere “A go and go, go away”

Stories of benches like certain solitudes

Storie di panche. A volte ci sono solitudini che assomigliano a una panca. Una panca vuota in un parco affollato, mentre bambini festanti giocano sul prato, accanto. La panca accoglie. Accoglie stagioni e storie. La panca forte sotto i soli cocenti d’estate, resiste ai gelidi inverni. Vive la freschezza della primavera e contempla i raccoltiContinua a leggere “Stories of benches like certain solitudes”