Congested time

Tempo congestoammucchiatocaricoaffollatodi ansietensionisolitudini tempo congestoepidemicosvuotato di tuttoe da tuttirelazioni bloccateisolamentieppuresembra non ci sia spazioper altro tempo congestostrano e funestonon c’è più buon sensosolo poche pietre miliarilungo strade abbandonatemostrano ancora,oggi come ieri,che ci sono sempre statesoluzionifin dalla creazione eppureil vero spaventae si rincorrono falsi mitivitelli d’oro non orovanitàe intantola vita bella sfugge di mano. E comeContinua a leggere “Congested time”

Each time you share what you’ve got – J. Rohn

“Each time you share what you’ve got, you get bigger. Learn to share. It’s a glorious experience.” – Jim Rohn “Ogni volta che condividi ciò che hai, diventi più grande. Impara a condividere. È un’esperienza gloriosa.” – Jim Rohn

Melted time in time zones

Fusi orariorari fusichi ora legalechi ora solarechi illegale in ogni tempoorari fusi in un unicumo fusi nella colata di lavache tutto brucia e fondelasciandoimpreparate gentisenza riferimentiorologi digitalio analogici?allo sbadocaduti i quadrantie i paletti delimitanti tempi definitiora tutto sfuma e si fa vagoma nessuno ha invece alzatolo sguardo al faro guidasole giornalieroe lune notturnaesenti da fusiContinua a leggere “Melted time in time zones”

Quote: And it always remains

riferimento: Scuola Omero Ogni forma espressiva ha bisogno di tempo per condensarsi e risultare efficace. Il pennello appena intinto sulla tavolozza del pittore seguirà una traiettoria unica nella sua esistenza, capace di fendere lo spazio, andandosi a posare su un punto esatto della tela. Pittore. Tela. Sfumature. Ritocchi. Accorgimenti. Finito. L’opera è completa. È passatoContinua a leggere “Quote: And it always remains”

The shadows of time take shape in the sun

Allungando ombre va salutando il sole l’orizzonte ovest scende salendo a un altro emisfero del pianeta e si fa notte e si farà giorno. Cupola di una arco temporale tra una luce e la prossima che tornerà sa rischiarare splendendo si succedono accadimenti una cronologia in una metafisica che vogliamo chiamare tempo ma il cosmoContinua a leggere “The shadows of time take shape in the sun”

Who is ready now raise your hand. The final days

una nuova fine coltivata per anni caduta catastrofica macerie e vittime dell’impero planetario chi si è preparato per rinascere e risorgere a nuova vita? tania P.   a new end cultivated for years catastrophic fall rubble and victims of the planetary empire who has prepared to be reborn and rise to new life? tania P.Continua a leggere “Who is ready now raise your hand. The final days”

let’s not forget again

Frenesia di tempi statici riempimento di giorni reclusi invece di rallentare pare accelerare il “da fare” per riempire vuoti e ti ritrovi che scivolano via giorni di quarantena che mette una parola definitiva a vite portate via per sempre e allora è tempo di fermarsi e inginnocchiarsi in preghiera per tante anime presenti o giàContinua a leggere “let’s not forget again”

Never again… I don’t know you

Non ti conosco Giorni passati a schivarsi evitarsi quasi concentrarsi su se stessi (Narciso, oh Narciso!) chimera autorealizzazione finta libertà “faccio quello che voglio” confusi tra la gente non sentire non vedere non ascoltare non capire sfuggendo sguardi senza dirsi mai le cose in faccia messaggi in post-it abbandonati cadenti come foglie d’autunno infine ilContinua a leggere “Never again… I don’t know you”

At Dawn / All’Alba

All’alba. All’alba si è desti o si dorme ancora rubando una manciata di tempo a sole crescente, mezz’occhio aperto mezz’occhio chiuso, ancora una altro po’. All’alba di una nuova idea trepidazione emozionata All’alba di un nuovo amore fantasie e desideri in libera uscita All’alba di un esame ansiolitica agitazione All’alba di un incontro ingorgo diContinua a leggere “At Dawn / All’Alba”