Si vis Pacem, para bellum: if you want peace, prepare for war

“Si vis Pacem, para bellum”
Epitoma rei militaris IV secolo – Vegezio (scrittore romano)
se vuoi la pace, prepara la guerra

E lo riaffermò poi George Washington: <<essere preparati per la guerra è uno dei mezzi più efficaci per mantenere la pace>>.

Certamente nessuno ha molta voglia di attaccare uno Stato organizzato bene nella difesa. Da sempre conquiste ed attacchi sono stati diretti dove c’erano debolezze o mancavano organizzazioni difensive appropriate. Pertanto le pagine scritte dai vincitori non hanno alcuna valenza eroica ed eroi non esistono in questo settore, perchè non vi è alcun eroismo a offendere l’offendibile (in senso militare, ovvero sta per: attaccare l’attaccabile, chi non ha difese).
Lo stesso riportato alle relazione umane: sopraffattore su sopraffatto.
Non vi è eroismo ne tattica ne coraggio nell’attaccare i meno forti.
I coraggiosi e valorosi sanno fronteggiarsi alla pari. Non necessitano neppure di armi e armamenti.
Le discipline legate alle arti marziali hanno un interessante substrato educativo e formativo della persona non del lottatore. Guerriero sei dentro, devi poi allenare le doti e qualità che fanno della persona un guerriero (vale anche nella formazione del carattere, nella psicologia umana, nella spiritualità).
Ma ci sono apparenti debolezze da non sottovalutare perchè rivelano una forza interiore e di capacità strategica e organizzativa che abbatte come tasselli del domino numeri di idioti che si credono forti.

L’Impero Romano è infine caduto per una molteplicità di ragioni, tra esse spicca anche la questione del lassismo, le grandi gesta dei predecessori avevano convinto di essere intoccabili, avevano fatto abbassare la guardia, avevano tolto l’esperienza sul campo, e dai seggi del senato tra lussuria e ingordigia si è consumata la decadenza umana a cui è seguita la disfatta.

Così è, al di fuori di eserciti e governi, della quotidiana vita di ogni individuo: le guerre interiori come le lotte della vita, la tempesta delle emozioni come il turbinio di pensieri nella mente, la salute spartita tra malattia o difendere il suo equilibrio e stare bene.
Tutto si gioca sulle tue scelte: se vuoi una mente sana e un corpo in salute devi preparare il substrato, forti difese immunitarie e ambiente non intossicato da mille scorie.
Non si scappa: è una legge più che universale; è!
Si vis pacem para bellum! 🙂

by tania P. 05 novembre 2019

 

“Si vis Pacem, para bellum”
Epitoma rei militaris 4th century – Vegezio (Roman writer)
if you want peace, prepare for war

And then George Washington reaffirmed it: << being prepared for war is one of the most effective means of maintaining peace >>.

Certainly nobody really wants to attack a well organized state in defense. Always conquests and attacks have been directed where there were weaknesses or lacked appropriate defensive organizations. Therefore the pages written by the winners have no heroic value and heroes do not exist in this sector, because there is no heroism to offend the offend (in the military sense, that is to say: attack the attackable, who has no defense).
The same reported to the human relationships: overwhelmed on overwhelmed.
There is neither heroism nor tactics nor courage in attacking the less strong.
The brave and brave know how to face each other as equals. They don’t even need weapons and armaments.
The disciplines related to martial arts have an interesting educational and training background for the non-wrestler person. Warrior you are inside, then you have to train the qualities and qualities that make a person a warrior (it also applies to character formation, human psychology, spirituality).
But there are apparent weaknesses that should not be underestimated because they reveal an inner strength and strategic and organizational capacity that breaks down the numbers of idiots who believe themselves strong as dominoes.

The Roman Empire finally fell for a variety of reasons, among them the question of laxity also stands out, the great deeds of the predecessors had convinced themselves to be untouchable, they had lowered their guard, they had taken away the experience on the field, and from the seats the human decadence that followed the defeat was consummated between lust and greed of the senate.

Thus it is, outside of armies and governments, the daily life of every individual: inner wars like the struggles of life, the storm of emotions like the whirlwind of thoughts in the mind, the health shared between illness or defending its balance and feel good.
Everything is played on your choices: if you want a healthy mind and a healthy body you have to prepare the substrate, strong immune defenses and an environment not poisoned by a thousand waste.
One cannot escape: it is a law more than universal; is!
Si vis pacem para bellum! 🙂

by tania P. 05 November 2019

 

 

Pubblicato da taniapizzamiglio

IPHM member, EBSA member, naturopath, holistic operator, HSE technician, education and social communication assistant, ed. mindfulness, op. international cooperation development projects, etc.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: